flash home

calendario 2018

March - March

18 Mar 2018 villa brandolini

L'ARABESCO DEL TEMPO

Il Comune di Pieve di Soligo ospita dal 18 marzo 2018 presso Villa Brandolini la mostra personale dell’artista Giuliana Storino (Manduria 1986). A tre anni di distanza dalla sua mostra personale Caduta libera, in occasione del conseguimento del Premio internazionale Autofocus 7 curato da Olga Gambari, dove l’artista si era soffermata sulle tematiche dell’essere e del divenire nel processo alchemico della materia, espone ora a Pieve di Soligo L’arabesco del tempo, una mostra curata da Giacinto Di Pietrantonio.

Nella dualità di questo titolo è espressa la forza di un’idea che allude a una visione concettuale, al richiamo di tradizioni culturali lontane e contemporaneamente circola verso l’ignoto, tra visibile e invisibile, tra corpo e mondo, nelle direzioni del tempo.

“L’arabesco e il tempo: l’incontro di due aspetti indissolubili perché germinati da un unico pensiero messo in atto. Come due vasi comunicanti l’arabesco è la trama che ha per ordito il tempo.”  

In queste sue parole è contenuto il principio della ricerca di Giuliana Storino, connotata dall’attenzione verso i fondamenti primari: l’acqua e la terra, i valori essenziali resi per mezzo di un processo manipolativo e performativo simile a un rito. Appaiono successivamente come il risultato di un lungo colloquio con il vento e con il tempo, che l’artista indaga a partire dall’atmosfera: il pulviscolo atmosferico che secondo Leonardo da Vinci, rendeva le visioni reali, sfumate e mobili alla vista.

Distillando atmosfere, essenzializza la forma –arabesco- e polverizzandola la sedimenta, facendola sfuggire all’asse rettilineo del tempo. 

Biografia

Giuliana Storino nata a Manduria (Ta) nel 1986.

Insegna Anatomia Artistica ed Elementi di morfologia e dinamiche della forma, all’Accademia di Belle Arti di Firenze e all’Accademia di Brera a Milano. Laureata all’Accademia di Belle Arti di Brera, si specializza in Arti Visive con indirizzo Pittura. Ha partecipato a workshop, tenuti da visitor professor come Cesare Viel, Virginia Ryan, Bruna Esposito, per la residenza d’artista SAC “Mari tra le mura” – MOVINGART&OPENSPACE, Museo Pino Pascali. Ha partecipato a numerose mostre e rassegne, nazionali e internazionali e ha ottenuto diversi riconoscimenti; tra le ultime: IV Premio Cramum, Vox clamantis, a cura di S.M. Frassà, Palazzo Isimbardi, Milano(2016). The Others, a cura di Olga Gambari, ex carceri Le Nuove, cella B3, Torino (2015). Caduta libera, a cura di Olga Gambari, Spazio VANNI, Torino (2015). Biennale Giovani Monza, segnalata da Claudio Cerritelli, Elio Grazioli, Anna Bernardini, Ilaria Bignotti, Fabio Cavallucci, Palazzo dell’Arengario, Monza(2015). Era, Museo Civico Parisi Valle, Comune di Maccagno (Va)(2014).

Vive e lavora tra Milano e Firenze.  

 

Villa Brandolini

Piazza Libertà 7, 31053 Pieve di Soligo (TV)

Dal 18 marzo al 29 aprile 2018 - inaugurazione 18 marzo 2018 ore 18:00

Orari: sabato 16.00-20.00 domenica e festivi 10.00-12.00 / 16.00-20.00 e su appuntamento

Chiuso la mattina di Pasqua

tassello biblioteca
tassello biblioteca
tassello biblioteca
tassello biblioteca
Newsletter tieniti sempre aggiornato, Iscriviti subito: E-mail: